Cosa fare
Home > Cosa fare
what to do in Milan

milano

MILANO – a soli 20 km dall’hotel

Milano è una città da mille volti, tante emozioni tutte da conoscere e scoprire. I suoi capolavori, i suoi monumenti e un programma sempre ricco di eventi nuovi ed entusiasmanti. Una città diversa ogni mattina capace di appagare le diverse esigenze di ogni tipo di visitatore. Arte, cultura, shopping, mondanità, sport: questo e tanto altro in una città che non è solo territorio, bensì una proposta che non si può rifiutare. 

Milano vanta una realtà museale di ricchezza e varietà uniche. Fin dall’età romana numerosi furono i personaggi illuminati che favorirono le arti a Milano, una lunga tradizione letteraria, artistica, musicale, scientifica che ha reso questa città nel corso dei secoli un centro propulsore e un crocevia di cultura, lasciando dietro di sé numerose tracce, alcune oggi conservate in importanti collezioni museali. Queste coprono anche l’ambito naturalistico e scientifico con il Museo di Storia Naturale, l’Acquario civico, il Planetario e il Museo della Scienza e della Tecnologia dedicato al grande Leonardo da Vinci, con aree riservate ai trasporti, ai materiali ma anche alle nuove frontiere delle biotecnologie e delle telecomunicazioni.

La città è ricca di antiche chiese di grande importanza, tra le quali la più celebre è certamente il Duomo, cattedrale gotica divenuta nel mondo simbolo della città. Il capoluogo lombardo ospita però molti altri edifici religiosi di grande valore storico ed artistico e tra questi in particolare sono da ricordare le quattro basiliche paleocristiane: Sant’Ambrogio, considerata da sempre il massimo esempio dell’architettura romanica lombarda, è certamente uno dei più antichi monumenti dell’arte cristiana, la Basilica di San Lorenzo, edificio a pianta centrale bizantino conosciuto anche per la vicinanza con le famose colonne.


  • Pinacoteca di Brera
  • Pinacoteca Ambrosiana
  • Musei del Castello Sforzesco
  • Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”
  • Museo di Storia Naturale
  • Civico Museo Archeologico di Milano
  • Museo del Duomo
  • Triennale Design Museum


  • L’Ultima Cena
  • La Pietà di Rondanini
  • Cappella Portinari
  • Cristo Morto
  • La Canestra di frutta


  • Giuseppe Verdi
  • Maria Callas
  • Stendhal
  • Leonardo da Vinci
  • Wolfgang Amadeus Mozart


  • Il Duomo
  • La Basilica di Sant’Ambrogio
  • L’Arco della Pace
  • La Galleria Vittorio Emanuele II
  • Il Castello Sforzesco
  • Il Cimitero Monumentale
  • Il Palazzo Reale
  • La Rotonda della Besana
  • Le colonne di S. Lorenzo


  • Teatro alla Scala
  • Teatro degli Arcimboldi
  • Impianti Sportivi (Stadio Meazza di San Siro, Mediolanum Forum, Palasharp, Velodromo Maspes Vigorelli, Ippodromo di San Siro)


Milano

fiera-milano

FIERAMILANO RHO – a soli 15 km dall’hotel

Fieramilano Rho è sicuramente il principale dei due quartieri espositivi di Milano. In posizione strategica a Rho-Pero, la fiera è facilmente raggiungibile da Milano con la metropolitana (Linea 1 rossa – Capolinea Rho-Pero). Il visitatore trova nel centro espositivo una gamma completa di servizi, in grado di soddisfare ogni sua necessità, 20 grandi padiglioni posti ai due lati di un asse pedonale lungo oltre 1 chilometro, 345mila metri quadrati espositivi coperti e 60mila all’aperto.

calendario fiere 

SERVIZIO NAVETTA: Hotel Pioppeto Saronno offre un servizio navetta da/per Fiera Milano Rho su prenotazione, ad orari prefissati, durante tutti i giorni delle principali manifestazioni fieristiche.

como

COMO – a soli 25 km dall’hotel

Como, fondata dai romani e ancora circondata su tre lati dalle antiche mura medievali, offre magnifici edifici sacri, ville e parchi storici e verde lussureggiante. Il centro storico, la cosiddetta città vecchia, è ricco di monumenti e opere d’arte. Sulla suggestiva piazza del Duomo si erge il Broletto, l’antico Palazzo Comunale del 1200. Accanto all’elegante porticato fu eretta nello stesso secolo la torre campanaria del Comune. Il Duomo di Como è un vero gioiello che raccoglie diversi stili architettonici: tardo gotico, rinascimento, barocco. Al termine della città vecchia sorge Porta Torre al centro della possente cinta muraria.

Proseguendo verso il mare si arriva a Piazza Cavour, anticamente porto commerciale della città. Costeggiando il lago verso sinistra si raggiungono i giardini pubblici e successivamente l’Aero Club Como, da cui si alzano in volo i famosi idrovolanti, e poi inizia la passeggiata che conduce a Villa Olmo, costruita alla fine del Settecento. Il gigantesco albero che diede il nome alla villa non esiste più, ma il giardino all’italiana ed il parco sul retro sono ricchi di alberi secolari e piante di alto fusto. Su di essi si affacciano numerose ville patrizie.

Como è anche città della seta. Se pur la storia del filo d’oro inizia lontano nelle regioni del Sud, arriva nella zona comasca attorno al 1400. Famosa nel mondo grazie alla creazione del design che rende unico ogni prodotto di seta, Como, con il suo distretto serico, è considerata la capitale mondiale della seta. Per conoscere la testimonianza della storia della seta in questa incantevole città si può visitare il Museo della seta, un percorso che collega il passato e il presente di un’industria che mantiene il primato rispetto al mondo intero.

Il Lago

Il Lago di Como, con un’area di 146 km è il terzo lago italiano per estensione dopo quello di Garda e il Verbano. La sua caratteristica forma a Y rovesciata è data dai tre rami di: Colico a nord, Lecco a sud-est, Como a sud-ovest. Il lago si è formato nella cavità scavata dal ghiacciaio, il cui lento passaggio è testimoniato dalle rocce che portano ancora i segni dell’erosione e da numerosi massi erratici, presenti soprattutto sulle alture del Triangolo Lariano. il Lago di Como offre un paesaggio dagli aspetti più vari: lungo le sue rive si alternano pascoli, boschi, rocce aspre e imponenti, pittoreschi paesi affacciati sull’acqua e belle ville con parchi e giardini.


  • Escursioni in bicicletta in alto lago
  • Brunate in funicolare
  • Brunate: la via delle Colme
  • Escursioni in battello
  • Passeggiate per Como
  • Escursioni in barca privata
  • Il lago visto dall’alto


  • Villa Olmo
  • Villa La Rotonda
  • Villa Gallia
  • Villa Parravicini
  • Villa Mondolfo


  • Museo Archeologico Paolo Giovio
  • Museo Storico Giuseppe Garibaldi
  • Civiche Raccolte d’Arte di Palazzo Volpi
  • Museo Didattico della Seta
  • Museo Studio del Tessuto


  • Sant’Abbondio
  • Sant’Agostino
  • San Carpoforo
  • Santi Cosma e Damiano


La funicolare è molto apprezzata per le escursioni che partono dalla città e la salita al paesino di Brunate. Ogni 30 minuti collega la città con un punto panoramico molto suggestivo.

Gli idrovolanti. Grazie all’Aero Club Como, l’unica scuola europea di idrovolanti, è possibile effettuare suggestivi voli turistici per osservare e ammirare dall’alto le bellezze del Lago di Como.


Como

monza

MONZA  – a soli 30 km dall’hotel

Monza, capoluogo della provincia di Monza e della Brianza, è il baricentro del territorio, nucleo urbano che rende visibile la successione storica dall’alto medioevo al contemporaneo. La città è stata un importante centro romano e conobbe un periodo di rilevante sviluppo artistico durante il VII secolo quando fu capitale estiva del Regno Longobardo.

Il Duomo, che oggi si affaccia sulla piazza del centro storico, venne fondato alla fine del VI secolo dalla regina Teodolinda, moglie del re longobardo Autari e poi di Agilulfo, come cappella del vicino Palazzo Reale, in una zona allora marginale del piccolo borgo di Monza, a breve distanza dal fiume Lambro. La torre campanaria, con la sua altezza di circa 75 metri, svetta nel cielo di Monza e costituisce un significativo punto di riferimento nel paesaggio della Brianza.

In prossimità della città si estende il Parco di Monza, polmone verde della Brianza grazie ai suoi 750 ettari di verde recintato. La sua area è tenuta a bosco per circa un terzo della superficie, per il resto a prato. Questa oasi verde monzese è un prezioso rifugio per una sorprendente varietà di uccelli, anfibi, rettili e mammiferi che aumentano il valore e l’interesse naturalistico dell’area. Il Parco rappresenta una grande opportunità di sport all’aria apertasvagobenessere e socializzazione. Inoltre, al suo interno, custodisce numerosi luoghi di interesse turistico: la Villa Reale, l’Autodromo, le ville settecentesche, le cascine e i mulini ad acqua, il fiume Lambro e il campo da Golf. Questi luoghi sono collegati tra loro da suggestivi sentieri percorribili a piedi o in bici. Il Parco offre un servizio di noleggio bici. È aperto tutti i giorni e l’ingresso alle aree pubbliche è gratuito.

La Villa Reale, uno dei monumenti più importanti della città, fu costruita durante il Regno Lombardo-Veneto, cioè il periodo della dominazione austriaca, come simbolo del prestigio e della magnificenza della corte asburgica, voluta dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria. Dai giardini della Villa Reale si accede direttamente al Parco di Monza.

All’interno del Parco di Monza si trova l’Autodromo Nazionale di Monza, circuito automobilistico famoso internazionalmente per ospitare il Gran Premio d’Italia. È aperto al pubblico tutto l’anno e nei giorni in cui non ci sono manifestazioni può essere visitato a scopo turistico. La pista, oltre che per prove e allenamenti, è utilizzabile per la circolazione turistica.


  • Villa Il Mirabello
  • Villa Il Mirabellino
  • Villa Archinto Pennati
  • Villa Reale


  • Museo del Tesoro del Duomo
  • Museo Etnologico


  • Il Duomo
  • L’Arengario


  • Teatro Manzoni
  • Teatro Villoresi
  • Teatro Binario 7


Monza

saronno

SARONNO

Saronno è situata nel territorio dell’Altomilanese, all’intersezione tra le province di Milano, Como, Varese e Monza e Brianza, senza essere strettamente legata a nessuno dei capoluoghi.

La chiesa e la cultura cattolica hanno un peso rilevante tanto che l’asse principale dell’urbanistica saronnese è caratterizzato come il “percorso delle tre chiese”. Di queste, il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli e la Chiesa di S. Francesco rivestono un notevole interesse artistico.


  • MILS – Museo delle industrie e del Lavoro del Saronnese
  • Museo Giuseppe Gianetti
  • Museo Padre Luigi Monti
  • Museo della Quadreria del Santuario


  • Monumento alla riconoscenza
  • Monumento dei caduti
  • Monumento ai caduti della resistenza
  • Monumento a Garibaldi


  • Civico teatro Giuditta Pasta


  • Parco della Lura
  • Parco delle Groane


 

varese

VARESE – a soli 40 km dall’hotel

La provincia di Varese è una delle più belle province d’Italia, ricca di paesaggi diversi. I colori di laghi, fiumi e boschi la caratterizzano in modo esclusivo e singolare in tutte le stagioni, specialmente dalla primavera all’autunno.

La favorevole posizione geografica, allo sbocco di alcune valli alpine e delle due direttrici del Sempione e del Gottardo e la presenza dell’aeroporto intercontinentale di Malpensa garantiscono un’ottima accessibilità da ogni provenienza.

E’ una meta piacevole e attraente, capace di un’offerta differenziata che spazia dal soggiorno tranquillo sul lago all’escursione nel borgo d’arte, dalla vacanza agrituristica al pellegrinaggio, dalla visita culturale a ville, giardini e monumenti, alla passeggiata a piedi o in bicicletta.


La provincia di Varese possiede un patrimonio artistico e culturale di tutto rispetto, sia per quantità di testimonianze, sia per distribuzione sull’intero suo territorio. Tra le antichità e i monumenti della provincia di Varese troviamo: il Museo dei Fossili, il Museo di Sesto Calende, il Parco Archeologico, il Castello di Masnago, il Castello di Visconti S. Vito, Rocca Borromeo, la Badia di Ganna, il Chiostro di Voltorre, il Monastero di S. Maria Assunta, il Monastero di Torba, la Chiesa di S. Maria Foris Portas, il Complesso della Collegiata, il Santuario di S. Maria del Monte e S. Maria del Sasso.
 

La presenza diffusa di numerosi laghi che colorano di blu il panorama dell’area di Varese e provincia consente di trascorrere meravigliosi week end sul Lago Maggiore Costa Fiorita, sul Lago di Varese e sul Lago di Lugano. Sono ben dieci gli specchi d’acqua che il turista può incontrare in provincia di Varese. Tra loro: il Lago Maggiore, il Lago di Varese, il Lago di Lugano (o Ceresio), i Laghi di Ganna e Ghirla e i Laghi di Monate e Comabbio.
 

Un altro dei colori predominanti del territorio della provincia di Varese è il verde dei boschi, dei parchi e dei giardini. Varese è nota tuttora come “Città Giardino”, grazie ai numerosi parchi e giardini all’italiana sia pubblici che privati presenti, risalenti all’epoca in cui le famiglie nobili del nord Italia trascorrevano i propri soggiorni intorno ai laghi della provincia. I week end a Varese vengono così arricchiti, oltre alla bellezza dei paesaggi naturali, anche dalla raffinatezza delle decorazioni liberty e degli arredi originali che caratterizzano queste costruzioni. Tra le ville e i giardini di Varese e dintorni, si ricordano: Villa e Collezione Menafoglio Litta Panza, Villa della Porta Bozzolo, Villa Cicogna Mozzoni, Palazzo e Giardini Estensi, Museo Civico Archeologico di Villa Mirabello, Parco Comunale di Villa Toeplitz, Parco Ticino.

Il Sacro Monte è un’eccellenza storico-artistica del territorio varesino; nel luglio 2003 è stato riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, insieme ad altri otto siti come “paesaggio culturale dei Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia”. Il Sacro Monte è da sempre meta di visite e comprende la Via Sacra, percorso devozionale acciottolato in ascesa, caratterizzato da 14 Cappelle, tutte diverse tra loro e perfettamente inserite nell’ambiente naturale circostante, ciascuna dedicata ad un Mistero del Rosario rappresentato, all’interno, da gruppi scultorei ed affreschi illustrativi. Il punto culminante della Via Sacra è rappresentato dal Santuario di Santa Maria del Monte che ospita, sull’Altare Maggiore, il XV Mistero del Rosario: l’Incoronazione della Madonna. Il Sacro Monte vanta la presenza di un borgo abitato, che affascina il visitatore attraverso le caratteristiche viuzze ombrose e scalinate ripide, sottopassi rischiarati da lanterne e numerose ville in stile Liberty.
 

Varese

strada-vini

STRADE DEI VINI E DEI SAPORI

I 1100 km di “Strade dei Vini e dei sapori di Lombardia” permettono di conoscere i paesaggi, il territorio ricco di prodotti tipici e la tradizione contadina, tutti elementi che rappresentano il meglio del Made in Lombardia direttamente nel suo contesto naturale. Veri itinerari del gusto che valorizzano e promuovono i prodotti enogastronomici tipici e di qualità nella tradizione e nella cultura dei loro territori d’origine. Vigneti e cantine sono i grandi protagonisti di questi percorsi, accanto alle altre produzioni di qualità, come l’olio di oliva e tutti i prodotti tipici della Lombardia. Da non perdere le innumerevoli visite guidate alle aziende vinicole del territorio con degustazione di vini e prodotti tipici della tradizione locale.

La Strada descrive le terre di produzione dei grandi vini rossi DOC e DOCG della Valtellina nella provincia di Sondrio. Il territorio è suddiviso in cinque zone corrispondenti al riferimento geografico e storico: il Contado di Chiavenna, il Terziere di Sotto, il Terziere di Mezzo, il Terziere di Sopra e la Magnifica Terra.
Scopri di più 
 

La Strada si sviluppa nell’area della provincia di Brescia e rappresenta un sistema strutturati che abbraccia un intero percorso e territorio in cui gli elementi di attrazione sono costituiti dal vino, così come dal prodotto tipico, dalle attività artigianali, dal paesaggio, dalla storia e dalla lunga tradizione culturale.

Scopri di più 

 

La Strada del Vino San Colombano e dei Sapori Lodigiani è un percorso di circa 60 km lungo il quale al “turista del gusto” viene offerto – a poca distanza da Milano – un territorio ricco di splendidi borghi, ville e luoghi dove cultura, arte e storia si accompagnano ad una notevole qualità dei vini e dei prodotti tipici. Il percorso parte da Milano, si snoda tra le campagne lodigiane, tocca le colline di San Colombano al Lambro e giunge fino a Lodi toccando una serie di paesini affascinanti.

Scopri di più 

 

L’Oltrepò Pavese, già Vecchio Piemonte, è l’area territoriale meridionale più grande della provincia di Pavia. Si estende per circa 70 km a sud della sponda destra del fiume, da oriente a occidente, e verso sud è montuosa. L’Oltrepò non è solo una terra da vino. Come accade sovente in Italia qui convivono bellezze artistiche, paesaggistiche, produzioni tipiche e una grande tradizione gastronomica.

Scopri di più 

 

parchi-brianza

PARCHI IN BRIANZA
Questi parchi rappresentano il cuore della Brianza, un prezioso patrimonio che tutti dovrebbero conoscere: basterebbe una passeggiata nel verde a piedi o in bici per svelare ed apprezzare le bellezze e le opportunità presenti in questi contesti esclusivi.

Oltre 3000 ettari di area protetta ricca di antiche fornaci, dimore signorili, foreste di querce maestose e rare specie animali. La sede del consorzio che racchiude 6 comuni si incontra a Solaro, dove è anche possibile noleggiare biciclette e partire per l’esplorazione del territorio. Il Parco si sviluppa in un sistema di piste ciclabili che si snodano tra boschi e campi per un totale di circa 35 km. I ciclisti possono raggiungere il luogo in auto, sfruttando i numerosi parcheggi adiacenti. Al suo interno sono presenti oasi come quella Lipu e quella Wwf. Ipotizzando un tour ciclistico all’interno del parco, merita una prima tappa Castellazzo di Bollate e la Villa Arconati, una delle “ville di delizia” della Brianza. Risalendo verso nord si raggiunge Casate con il suo bosco di pino silvestre che invoglia la sosta. E ancora i territori di Misinto e Cogliate con la Riserva Naturale Boschi di Sant’Andrea e Lentate sul Seveso con lo stagno artificiale: tutti questo e molto altro vive alle porte di Milano.

Scopri di più 

 Il Bosco delle Querce nasce nella valle alluvionale del fiume Seveso. Al suo interno esiste una serie di viali lungo i quali è stato collocato il “Percorso della Memoria” che racconta l’incidente del 10 luglio 1976 e la storia del Bosco delle Querce. Il parco comprende una specifica area naturalistica visitabile durante le visite guidate. Oggi il Bosco è un luogo vivo, che ricorda l’incidente del passato, ma soprattutto la capacità di coloro che hanno voluto porre rimedio e della natura che ha saputo rinascere.

Scopri di più 

Il parco si estende tra le colline brianzole nei dintorni di Montevecchia con un alternarsi di terrazzamenti, coltivazioni e “coni” boscosi che ancora oggi caratterizzano il paesaggio. La parte meridionale del parco è contrassegnata da numerose cascine che ne punteggiano la superficie; allontanandosi verso nord appaiono i primi rilievi nei pressi di Montevecchia, borgo distribuito su due piani sfalsati. Degno di nota è il Santuario della Beata Vergine del Carmelo risalente al VII secolo. Nel Parco sono presenti 11 sentieri che attraversano da Nord a Sud e da Ovest a Est il territorio protetto toccando tutti i comuni che fanno parte del Consorzio di gestione dell’area protetta. I tratti più significativi dei vari sentieri sono racchiusi in un percorso ad anello che coinvolge i luoghi più belli e caratteristici del Parco, percorribile a piedi in circa 6 ore. Se camminare così a lungo vi preoccupa potete spezzare questo itinerario scegliendo percorsi alternativi più brevi ma non meno interessanti; infatti il territorio del Parco è ricco di sentieri faticosi che si arrampicano su ripidi versanti o percorsi rilassanti che seguono i crinali delle dolci colline: insomma c’è né per tutti i gusti!

Scopri di più 

Il parco è stato costruito ex-novo su aree industriali dimesse e terreni incolti di periferia. Al suo interno elementi di recente passato industriale, come il Teatrino Breda e lo stesso canale Breda, convivono con beni storici più antichi come Villa Torretta e Villa Manzoni. All’interno del Parco Nord Milano sono state installate attrezzature per il tempo libero:orti per anziani, campi da bocce, aree gioco bimbi, aree per i cani liberi, un velodromo per ciclisti amatoriali, un campo da baseball, aree pic-nic. La Cascina Centro Parco ospita esposizioni, eventi artistici e sportivi, spettacoli e attività di animazione ed educazione ambientale. Un vasto reticolo di piste ciclopedonali per un totale di oltre 40 km attraversa il parco e lo collega ai diversi quartieri che lo circondano, creando una valida alternativa di mobilità “dolce” per l’intera area del Nord Milano.

Scopri di più 

Questo parco di trova nella Brianza, tra i laghi di Pusiano e Alserio, a nord, ed il Parco e la Villa Reale di Monza, a sud. Su tutto il territorio della Valle del Lambro sono disseminate numerose ville patrizie, filande e opifici di archeologia industriale, chiese, cascine e mulini perfettamente integrati con il paesaggio naturale, a testimoniare il passaggio di generazioni, culture e popolazioni che nel corso del tempo hanno abitato queste zone. Un percorso ciclopedonale di 40 km a ridosso del fiume, tra boschi e paesi, che si snoda tra Monza e il Lago Alserio. All’interno del parco incontriamo l’Oasi di Baggero, un’oasi stellare predisposta per l’osservazione del cielo stellato e di altri fenomeni astronomici.

Scopri di più 

Parchi naturali

shopping

SHOPPING

Per tutti gli appassionati di Shopping, alla ricerca di chicche che manifestino l’unicità e l’artigianalità del mondo fashion “made in Italy”, un percorso tra i grandi marchi che hanno fatto la storia della moda; il classico itinerario nel quadrilatero della moda – il fashion district Milanese – Serravalle, Vicolungo e Fox Town Outlet, celebri templi multi-brand, ma ancora più a portata di mano, numerosi outlet, tutti facilmente raggiungibili dall’Hotel, quali Dolce & Gabbana, open space ricco di tendenze esclusive, Armani, leader mondiale nel campo della moda e degli accessori, Canali, eccellenza italiana nell’ambito sartoriale e ancora, Lario 1898, calzaturificio storico e d’alta moda del Comasco.

arese_centro_commerciale

“IL CENTRO” – CENTRO COMMERCIALE DI ARESE – A soli 9 km dall’hotel

Progettato da Michele De Lucchi, architetto di fama internazionale, “IL CENTRO” – Centro Commerciale di Arese è la più grande galleria commerciale d’Italia: su ben 90.000 mq trovano spazio oltre 200 negozi, 25 ristoranti, un centro diagnostico, un polo sportivo e diverse aree gioco. 

Dove oggi si estende il centro, prima si costruivano automobili leggendarie. Fino al 2002, infatti, quest’area era la dimora dell’Alfa Romeo e anche se la fabbrica non esiste più, la passione per i motori è rimasta. Il vecchio tracciato dell’Alfa Romeo è stato trasformato in una pista di collaudo nuova di zecca: 1.500 metri di tracciato dove liberare la propria voglia di velocità, imparare l’importanza della sicurezza con corsi di guida sicura e assistere a eventi ed esibizioni legate al mondo dei motori. A poche decine di metri della pista trovano spazio il centro direzionale e didattico della pista e uno showroom di vetture. E per chi ha ancora voglia di motori, a pochi passi troverai il museo storico dell’Alfa Romeo.

Centro commerciale di Arese

santino_punto_moda

SANTINO PUNTO MODA – A 1 km dall’hotel

Santino nasce come azienda familiare durante il dopoguerra, nel 1949. L’azienda, nei primi anni, trova il suo spazio nel settore della moda grazie alla vendita di tessuti e di capi su misura. Oggi, nel punto vendita di Santino Punto Moda è possibile trovare una vasta esposizione di marchi di alta moda per abiti da cerimonia donna e uomo, abiti da sposa ma anche abbigliamento casual adatto a chi vuole essere elegante ogni giorno.

Santino Punto Moda 

golf-varese

GOLF

La provincia di Varese è da sempre punto di riferimento del Golf italiano.

Il prestigioso Golf Club Varese vanta la propria sede presso un antico Monastero Benedettino in cui lo sport, la natura e l’arte si incontrano in un’incantevole armonia. L’attuale percorso, ampliato a 18 buche verso la metà degli anni ’50, è un par 72 molto ondulato e ad ogni buca, immersa tra il verde di piante secolari, offre scorci di incomparabile bellezza panoramica, che raggiungono la Catena del Monte Rosa, i Laghi Maggiore, di Varese e di Monate, oltre che al maestoso Sacro Monte ed al prestigioso Campo dei Fiori. 

Panorama Golf nasce dall’idea di alcuni imprenditori varesini di recuperare un’area incolta alle porte della città e trasformarla in un impianto in grado di soddisfare la voglia di golf di chi non vuole impegnare troppe risorse del proprio tempo libero. Il percorso a nove buche si snoda in un ambiente tipicamente prealpino, tra boschi di querce, castani e robinie. Il disegno del campo è firmato da Luigi Rota Caremoli, affermato designer che ha già realizzato in Italia e all’estero campi di indubbia qualità (Colline del Gavi, Il Picciolo, I ciliegi, K Club a Barbuda).

Un’oasi di tranquillità alle porte di Milano, un antico cascinale lombardo dell’800 incorniciato da uno dei più prestigiosi campi da golf d’Italia realizzato da Jack Nicklaus e considerato tra i migliori capolavori d’ Europa..

Golf experience

exit-spa

BENESSERE

EXIT SPA – a soli 4 km dall’hotel

Exit Spa Experience è un mondo dove tutto ruota attorno al benessere. Lasciatevi stupire dalle proprietà del percorso Wellbeing Zone: dodici vasche d’acqua, le cascate Waterfall e i giochi di geyser, la musica subacquea, gli idromassaggi di acqua dolce, la piacevole corrente della vasca River e l’energia rivitalizzante del percorso Kneipp. Immergetevi nel calore con i bagni di vapore e le saune, sdraiatevi in Halos, la stanza di sale, con i suoi effetti benefici per la pelle e le vie respiratorie ed arricchite il vostro percorso con un trattamento esfoliante; infine fermatevi a degustare una tisana, una centrifuga fresca o uno spuntino.

Exit Spa

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Richiesta informazioni 

Campi obbligatori *

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali *

Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4
0
Connecting
Please wait...
Invia messaggio

Al momento non siamo on line, lascia un messaggio

Nome
* Email
* Come possiamo esserti utili?
Login now

Hai bisogno di aiuto?Rivolgiti al nostro supporto on line!

Nome
* Email
* Come possiamo esserti utili?
Siamo on line!
Feedback

Ogni tua segnalazione è preziosa!

Come valuti il nostro supporto?

Solo prenotando sul nostro sito, inserendo il codice promozionale “321GO”  risparmi sempre fino al 10% rispetto alle tariffe di qualsiasi altro sito di prenotazione.
Ricordati che anche se troverai lo stesso prezzo su altri portali, la prenotazione diretta con noi  allo 02-96.24.81.64 o via e-mail a pioppeto@hotelpioppeto.it ti premierà sempre con vantaggi esclusivi. Alla stessa tariffa regalati di più!

Prenota ora